17/01/2021

NOTIZIE DA ARCUM
(APRILE 2020 - GENNAIO 2021)

A cura di Aurora Piampiano

CONCORSO PER UN VIDEO
DI CORI VIRTUALI

Nella situazione di forzata inattività causata dal Covid 19 in cui si è trovato tutto il mondo corale,
il Consiglio Direttivo ha deciso nel mese di Maggio di bandire un “Concorso di video di cori virtuali”
rivolto agli Associati ARCUM. I Video, che dovevano pervenire entro il 21 giugno, della durata massima
di 4 minuti, dovevano essere accompagnati da una breve relazione per spiegarne il contenuto a cui potevano
essere aggiunte eventuali notizie sulla realizzazione tecnica e artistica.

Hanno partecipato al concorso 13 Cori che hanno inviato complessivamente 19 lavori. I video pervenuti
sono stati giudicati dalla Commissione Artistica ARCUM, formata dai maestri Mario Venturi, Sergio Briziarelli,
Franco Radicchia, Angelo Bruzzese, Mauro Presazzi, Marta Alunni Alunni Pini e Stefania Piccardi.
La suddetta Commissione artistica per la valutazione dei brani presentati ha tenuto conto dei seguenti parametri:

a) originalità del progetto,
b) numero dei componenti,
c) qualità dell’esecuzione,
d) montaggio video.

Dai voti, espressi separatamente dai 7 giurati, è risultato vincitore il Libercantus Ensemble di Perugia con 255 punti
a cui è andato il primo premio di €400. Al secondo posto a pari merito si sono classificati il Joyful Singing Choir di Marsciano
e la Polifonica Pievese di Città della Pieve, che hanno totalizzato entrambi 252 punti. Ad essi è andato il premio di €300 ciascuno.
Ad un solo punto di distacco si sono classificati il Coro Città di Bastia, i Coristi a Priori di Perugia, la Schola Cantorum
“Anton Maria Abbatini”
di Città di Castello, ai quali è andato il terzo premio di €200 ciascuno.
È stata infine fatta “segnalazione di merito” ed assegnato un contributo di €100 ciascuno a: Chorus Fractae Ebe Igi di Umbertide,
Chorus Marsciano, Coro Polifonico Canto Libero di Allerona, Coro polifonico S.Francesco d’Assisi di Terni e alle tre formazioni
perugine Le Cantarine di Porta Sole, Suavis Sonus e Tuning Voices.
Tutti i video presentati al concorso sono pubblicati sul Canale YouTube di ARCUM ai seguenti link:
https://youtu.be/KUIgWV3tGjI
https://youtu.be/OiMvNgfSadI

https://youtu.be/1vSBz1ZRFqk
https://youtu.be/fexB0demH1c
https://youtu.be/9FwSXIv_vY0
https://youtu.be/MkmVpnhf2ng
https://youtu.be/INoxXueX14E
https://youtu.be/cwx4tPxjYxA
https://youtu.be/OJQa94dKn6c
https://youtu.be/5SQ-FOCpnqU
https://youtu.be/sh55-9JR_V4

https://youtu.be/UBL_yskZFmk
https://youtu.be/RarbgB0gFno
https://youtu.be/RIQN_V6zk7s
https://youtu.be/-_0RLHUPYvg
https://youtu.be/z35F0Hna4Hc
https://youtu.be/5w2pZUy3ZlI
https://youtu.be/0W4zVYLCD7g

https://youtu.be/IeuAs8DnXJI

-

“VOCI E TRADIZIONI JUNIOR” PROGETTO FENIARCO

Il progetto “Voci e tradizioni Junior” mira alla valorizzazione del repertorio tradizionale italiano attraverso la raccolta,
elaborazione per coro scolastico e pubblicazione di melodie popolari provenienti da tutte le regioni d’Italia.
Ogni associazione regionale ha presentato cinque melodie, una di queste viene elaborata da un compositore della stessa regione,
un’altra da un compositore proveniente da un’altra regione, le restanti saranno pubblicate nella loro forma originaria.
Le melodie selezionate per l’Umbria sono state scelte dopo un confronto con persone che da sempre si occupano
della valorizzazione del nostro repertorio etnomusicologico e della sua conservazione e divulgazione.
Prima di tutto il compianto Giuseppe Fioroni che ha indicato “Sul principio mo di ‘sto canto”, un Maggio che si cantava
nelle campagne del perugino, e la “Pasquella” di Monteleto di Gubbio; Marco Baccarelli di Sonidumbra ha messo a disposizione
la sua elaborazione della “Ninna Nanna” di Maltignano di Cascia e la filastrocca amerina “Quand’è il dì di lune”; dagli archivi
delle registrazioni di Valentino Paparelli è stata ripresa e trascritta la ninna nanna nursina “Il gatto la sonava la zampogna”.
Proprio quest’ultima melodia è stata affidata al compositore Marco Pontini affinché ne realizzi l’armonizzazione per coro
scolastico e strumentario didattico che sarà pubblicata da Feniarco (a cura di Vladimiro Vagnetti).

Vladimiro Vagnetti, nominato membro della Commissione Artistica Nazionale FENIARCO, ci fornisce una breve relazione
sulla sua nomina e il lavoro svolto in questi primi mesi.

La Commissione Artistica FENIARCO è costituita da otto direttori o compositori che si dedicano in maniera particolare
alla scrittura corale, indicati dai consigli dei direttivi regionali e votati dall’assemblea dei Presidenti delle Associazioni Regionali.
Ogni commissario resta in carica per tre anni e non può ricoprire questa carica per più di due mandati. Un’altra regola tacita,
ma che garantisce una grande democraticità, vuole che le Regioni che hanno un loro rappresentante nel Consiglio di Presidenza
non esprimano candidature per la Commissione Artistica.
Quello di Commissario Artistico FENIARCO è un incarico gravoso, non solo per la quantità degli incontri, ma soprattutto
per la responsabilità di promuovere iniziative che hanno una ricaduta concreta sulla coralità nazionale.
In questi primi sei mesi ho potuto partecipare alla valutazione delle 150 composizioni presentate per Giro Giro Canto 8,
alla valutazione delle incisioni discografiche per il CD di Choraliter, alla realizzazione dei 40 incontri delle due edizioni
di CoroLab web, alla valutazione di un importante progetto editoriale di prossima pubblicazione (Voci e tradizioni Junior)
oltre che alla scelta dei direttori e compositori da invitare a tenere corsi e attività di formazione di rilievo, anche internazionale,
quali il Festival di Aosta e la masterclass dell’Accademia Europea per direttori di coro di Fano. I Commissari Artistici partecipano
inoltre ai gruppi di lavoro che si occupano di sviluppare particolari settori dell’attività corale e proprio per questo sono stato
inserito nel Gruppo Festival e Manifestazioni e nel Gruppo Scuola. Ogni attività della commissione viene svolta in maniera tale
da rispettare e salvaguardare i più importanti principi di correttezza ed equità: le incisioni e le composizioni sono state valutate
in maniera rigorosamente anonima e, solo una volta che tutti i voti siano stati registrati dal segretario, e che il calcolo delle medie
aritmetiche tra i voti abbia definito la graduatoria, sono stati svelati i nomi degli artisti e dei compositori. Le manifestazioni
nazionali vengono poi programmate facendo attenzione che la loro distribuzione sia omogenea sul territorio nazionale.
Sono onorato di essere stato proposto per ricoprire questo ruolo in rappresentanza della nostra Regione e di esser stato votato
dalla maggioranza dei presidenti regionali. È un incarico che onorerò con grande impegno, nella ferma convinzione che l’obiettivo
fondamentale della crescita e del benessere delle persone attraverso il canto corale si può raggiungere soltanto mediante
l’attenta progettazione e la proposizione continua di occasioni di formazione, confronto e scambio culturale.

-

PREMIO ARCUM “MAURO CHIOCCI” ANNO 2020

In ragione delle difficoltà causate nel corso dell’anno dalla pandemia da Coronavirus, il Consiglio Direttivo ARCUM
ha deciso per l’anno 2020 di mettere a disposizione del Premio “Mauro Chiocci” €.2000 da suddividere fra più assegnatari.
Il Consiglio Direttivo ha invitato la Commissione del Premio a privilegiare per il 2020 associati che non avessero già beneficiato
di premi o segnalazioni per la partecipazione al CONCORSO ARCUM PER UN VIDEO DI CORI VIRTUALI.
La Commissione, formata da Carlo Pedini (in rappresentanza della famiglia Pedini), Isabella Sciurpa Chiocci (in rappresentanza
della famiglia Chiocci), Sabrina Bacaro (in rappresentanza della Presideza di ARCUM) e don Mario Venturi, (in rappresentanza
della Commissione Artistica di ARCUM), in data 13 novembre ha deciso all’unanimità di assegnare il Premio “Mauro Chiocci” 2020
(del valore di €.400 per ciascuna formazione) a:

· Concentus Vocalis Città di Cannara (diretto da Francesca Maria Saracchini, Presidente Francesco Morelli) associato trentennale
di ARCUM, per l’ideazione e la realizzazione della Rassegna “InCanto sulle vie di Francesco”, manifestazione che nei suoi sette
anni di vita è stata in grado di coinvolgere molteplici realtà corali, allargando i propri confini anche alle Regioni limitrofe;

· Corale Santa Cecilia di Nocera Umbra (diretto da Michele Fumanti, Presidente Maria Marinangeli) associato ad ARCUM
da oltre 25 anni, per l’ininterrotta organizzazione della Rassegna di Musica Corale che quest’anno avrebbe toccato i trent’anni
di vita. Il premio vuol essere un incoraggiamento al coro per il prosieguo della sua attività dopo il recente cambio degli organismi
direttivi, e al contempo un riconoscimento al direttore uscente, Angelo Gubbini, per il lavoro e la dedizione messi a disposizione
in tanti anni dedicati al servizio della Corale Santa Cecilia di Nocera Umbra;

· A.C.G.U. Associazione Cori Giovanili dell'Umbria (Presidente Filippo Vincenzo Maiolo) associazione fondata proprio dal M° Mauro
Chiocci, con lo scopo di costituire uno strumento al servizio della realtà, sempre più diffusa, dei cori scolastici, incoraggiando
e favorendo lo sviluppo e la diffusione della pratica corale nelle scuole, anche con la realizzazione annuale delle Rassegne corali
destinate ai cori delle scuole di ogni ordine e grado;

· I Cantori di Assisi (diretto da Gabriella Rossi, Presidente Andrea Brozzi), storico coro di Assisi nato per volontà di Padre
Evangelista Nicolini che è stato fra i primi associati ad ARCUM. Il Premio è assegnato per le molteplici attività al servizio
della coralità in Assisi, che hanno portato alla realizzazione di importanti Rassegne organizzate in proprio o in collaborazione
con altre istituzioni (come avvenne per il Festival “Cantico”, ancora ricordato, nella sua unica edizione del 2016).
Particolare segnalazione va alla RASSEGNA CORALE "PADRE EVANGELISTA NICOLINI", giunta nel 2019 alla VI edizione e dedicata
al compianto Padre Evangelista, infaticabile animatore della coralità regionale e per lunghi anni prezioso componente
della Commissione Artistica dell’ARCUM;

· Coro Polifonico Sandro Castiglione (diretto da Sara Cresta, Presidente Raul Casciotta), coro nato nel 1980 come Coro Santa
Maria del Rivo e che porta oggi il nome di Sandro Castiglione, voce di basso e marito di Sandra Grisanti, prima direttrice del coro
stesso, scomparso prematuramente. Il premio è assegnato per la costanza, dedizione e coraggio grazie ai quali il coro è riuscito
ad organizzare anche quest’anno, il 29 febbraio 2020, la Rassegna Corale “Sandro Castiglione - Città di Terni”, che da tre anni
anima il quartiere ternano di Borgo Rivo con formazioni sia umbre che provenienti da fuori Regione.

L’assegnazione del Premio è stata ratificata all’unanimità dal Consiglio Direttivo dell’ARCUM il giorno stesso della decisione.
La cerimonia di consegna dei diplomi avverrà nel corso del 2021, quando la situazione sanitaria lo consentirà.

-

PRESENTAZIONE DEL PORTALE ITALIACORI.IT

A cura di Marta Alunni Pini

Mercoledì 25 novembre si è svolto un webinar destinato ai presidenti delle Associazioni Regionali affiliate a FENIARCO,
ai consiglieri dei rispettivi direttivi e ai membri delle commissioni artistiche, al fine di presentare il Portale Italiacori.it,
un progetto di FENIARCO che offre a tutti i cori aderenti alla Federazione una vetrina dove presentarsi agli interessati in modo
chiaro, omogeneo ed elegante.
Ha introdotto l’incontro il Presidente Ettore Galvani, il quale ha sottolineato come il Portale rappresenti, in un periodo
tanto drammatico per la coralità, un’iniziativa fortemente desiderata da FENIARCO, espressione dell’efficacia della rete
della Federazione nel fornire il massimo supporto possibile alle realtà regionali e, per il tramite di esse, ai singoli cori.
L'obiettivo di questo strumento è infatti quello di garantire un costante monitoraggio sul prezioso e variegato panorama
della coralità italiana, un contenitore unico dove reperire le informazioni dei singoli cori, dei repertori eseguiti, delle attività
realizzate e programmate, delle produzioni discografiche ed editoriali.
Il corso è stato tenuto da Marco Fornasier, che ha illustrato le ricche potenzialità della piattaforma, passando in rassegna
le quattro sezioni attive dedicate ai cori, ai direttori, ai compositori e alle pubblicazioni. Soprattutto, il Maestro Fornasier
ha spiegato come si tratti di un progetto che mira ad agevolare la gestione delle formazioni corali: dotati di apposite credenziali
di autenticazione, i cori saranno in grado di disporre di una propria area riservata da popolare con note biografiche, immagini
e informazioni varie, con lo scopo di agevolare lo scambio e l’incontro con analoghe realtà corali; a livello di struttura regionale,
lo strumento consente poi di snellire le procedure per gli adempimenti associativi (iscrizione, rinnovo assicurazione, altro)
e, soprattutto, di entrare nel più ampio cartellone delle numerosissime attività messe in campo sul territorio nazionale.
Un progetto in divenire e in costante perfezionamento, dalla gestione molto intuitiva e per l’impiego del quale FENIARCO
ha anche predisposto delle linee guida consultabili al seguente indirizzo (clicca qui).
Al webinar sul portale Italiacori.it, erano presenti per Arcum Marta Alunni Pini (commissione artistica), Claudia Puletti
(consiglio direttivo) e Vladimiro Vagnetti (Commissione Artistica di FENIARCO). All’incontro sono seguiti nella prima metà
di dicembre altri momenti formativi sull’argomento aperti ai singoli cori della Federazione.
-

CORO VIRTUALE ARCUM
A NATALE IN CORO 2020

Non essendosi potuta realizzare la tradizionale Rassegna Natale In Coro, ma non volendo venir meno ad un appuntamento
particolarmente sentito da tutta la coralità Regionale, abbiamo invitato tutti i cori associati a realizzare insieme due video
natalizi con un CORO VIRTUALE ARCUM.
I testi proposti per i video sono stati i popolari brani natalizi ASTRO DEL CIEL e ADESTE FIDELES e sono stati realizzati
col consueto sistema di video-selfie, utilizzando un normale telefonino su una base orchestrale fornita dall’Associazione.
L’idea ha avuto un grande successo e ha visto la partecipazione di oltre 200 cantori, in rappresentanza di 24 cori:
Corale “Marietta Alboni” di Città di Castello, Coro Polifonico Naharti della Valnerina ternana, Coro Città di Bastia,
Coro Polifonico “Canto Libero” di Allerona, Corale Santa Lucia di Cerqueto, Chorus Marsciano, Chorus Fractae Ebe Igi di Umbertide,
Concentus Vocalis Città di Cannara, Coro Santa Maria Assunta di Corciano, Coro Polifonico San Francesco d’Assisi di Terni,
Coro Polifonico S.Maria Maddalena di Tuoro, Coro Polifonico San Giovanni Battista di Ferro di Cavallo, Corale Santa Cecilia
di Nocera Umbra, Polifonica Pievese di Città della Pieve, Coro Polifonico Felciniano di Ponte Felcino, e i cori perugini
Ensemble Vocale Femminile Nota Sò, Coro Polifonico San Faustino, Gruppo Polifonico Suavis Sonus, I Madrigalisti di Perugia,
Tuning Voices, La Banda degli Unisoni, I Cantori di Perugia, Le Cantarine di Porta Sole, Libercantus Ensemble.

A tutti i cori partecipanti è stato assegnato un contributo di €.100. L’iniziativa ha avuto una vasta eco anche grazie
ad un servizio televisivo realizzato dalla redazione della TGR Umbria e andato in onda il 31 Dicembre (clicca qui).
I due video sono stati pubblicati nel canale YouTube di ARCUM ai seguenti link:
Adeste Fideles
Astro del Ciel

-

COMUNICATO DEL PRESIDENTE
DELLA SCOMPARSA DI PADRE MAURIZIO VERDE

A tutti i Cori dell’Umbria

Cari amici, con grande dolore vi comunico la triste notizia
che Padre Maurizio Verde, intorno alle 1,30 di questa notte,
dopo una lunga malattia, è tornato alla Casa del Padre.
Il caro Fra’ Alessandro Brustenghi mi ha raccontato che ormai
da tre mesi non si alzava più, ma che per fortuna il suo lungo
congedo dal mondo è stato sereno: avuto il conforto religioso
del sacramento degli oli, poco a poco nel tempo ha perso
lucidità e capacità di riconoscere le persone,
ma senza sofferenze fisiche.
Padre Maurizio era un musicista completo: aveva studiato
da giovane chitarra classica e pianoforte; quindi, al Pontificio
Istituto di Musica Sacra di Roma, si era diplomato in Canto
Gregoriano con Padre Baroffio, studiando inoltre Direzione
Corale con Walter Marzilli, Organo con Padre Alberto Cerroni
e Composizione con Italo Bianchi, Domenico Bartolucci
e Valentino Miserachs.
È stato un insigne gregorianista, sia nel ruolo di cantore
che di direttore e insegnante. Ci conoscevamo da lunghi anni,
da quando era collaboratore di Padre Evangelista Nicolini
con I Cantori di Assisi, raccogliendone poi l’eredità
alla direzione dello stesso coro, proseguita fino al 2011.
Direttore della Corale Porziuncola e fondatore della “Schola
Gregoriana Assisensis”, era membro della Commissione
Artistica dell’ARCUM.
Grazie Padre Maurizio per la tua amicizia, il tuo immancabile
sorriso, la tua simpatia, la tua assoluta dedizione
e disponibilità. Tutto il mondo corale ti è debitore di quello
che hai fatto per noi. Che tu possa riposare in pace,
e godere eternamente del canto degli Angeli.
La Santa Messa funebre sarà celebrata nella Basilica
di Santa Maria degli Angeli lunedì 18 gennaio alle ore 15,00.

Il Presidente
Carlo Pedini

Santa Maria degli Angeli, 16 gennaio 2021

Questo sito utilizza cookies propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più . Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.